vipassana

Durante le lezioni sperimenteremo diverse tecniche che insegnò il Buddha:

SAMATHA: sviluppare la concentrazione per creare calma, chiarezza e trasformazione nella mente.

ANAPANASATI: la concentrazione si sviluppa con l’attenzione e la consapevolezza concentrate sul respiro, naturale, non modificato e con equanimità (senza giudizio).

VIPASSANA: parola Pali: la retta via per osservare ciò che è.

Sviluppare una visione perfetta di ogni momento, con equanimità e gentilezza amorevole. Un’introspezione che permette una profonda osservazione e comprensione della realtà (stati mentali negativi) e della sua impermanenza: Aniccia tutto nell’universo sotto sta alla legge dell’impermanenza, tutto si trasforma, mai nasce e mai muore (Yin & Yang).

 

Ogni cosa esistente è impermanente!

Quando si comincia a osservare ciò, con comprensione profonda e diretta esperienza, allora ci si mantiene distaccati dalla sofferenza: questo è il cammino della purificazione.

 Dhammapada, XX (277)

“Conosci la tua vera natura, conosci te stesso” 

“Colui che dimora ardentemente nel momento presente, che si impegna di continuo giorno e notte, è detto “colui che si diletta dell’unica cosa che conta”, è definito “calmo” e “saggio

Il Buddha

maakaruna

Scrivimi per il nostro primo incontro.

1 + 3 =

Share This