Cos’è la depurazione o disintossicazione e come effettuarla in modo naturale?

 

Quotidianamente assumiamo tossine dannose per il nostro organismo attraverso l’alimentazione, la respirazione e a dipendenza del nostro stile di vita. A tutto questo si aggiunge anche lo stress, la nostra mente crea circa 30’000-50’000 pensieri al giorno, di cui si dice nello yoga meno di 1’000 ce ne servano al giorno, oltre all’inquinamento ambientale, motivo per cui il nostro corpo necessita i depurazione e disintossicazione.

 

Infatti notate le cose che diamo per scontato: la doccia tutti i giorni e tutti i giorni mettiamo a lavorare ciò che abbiamo indossato, soprattutto se a contatto con il corpo. Tutti i giorno più volte laviamo i denti, almeno una volta il viso ecc… pertanto anche l’intero nostro organismo necessità di essere purificato, per eliminare le tossine accumulatesi. Riflettiamo ad esempio sull’alimentazione di farine raffinate, zuccheri, fritti, alimenti di origine animale quali carni e latticini.

 

Pensiamo però anche alla vita quotidiana come la sedentarietà (uffici, sedie, divani, bus, treno ecc), agli stati emotivi, i conflitti, le preoccupazioni, le malattie, e molto altro.

 

Tutti hanno bisogno di una depurazione periodica che tra l’altro gli animali effettuano naturalmente per ripulire l’organismo, come si fa periodicamente con la manutenzione della macchina o di qualunque dispositivo. Anche il corpo umano ha bisogno di una pulizia periodica che rimuova gli scarti, pulisca dalle tossine, elimini parassiti, funghi e calcoli e lo faccia ritornare alle condizioni ottimali di funzionamento.

 

Il sovraccarico di tossine a lungo andare debilita gli organi ed il corpo fisico, ma anche la mente e può sfociare in sintomi quali febbre, mal di testa, acne, spossatezza, mancanza di energia, starnuti, tosse, vomito, diarrea, sfoghi sulla pelle, allergie, peso in eccesso, cellulite, annebbiamento mentale o mancanza di chiarezza, e soprattutto l’abbassamento delle difese immunitarie, ma anche i vari dolori cronici (come ad esempio la fibriomialgia), cattivo umore ecc.

 

L’organismo che cerca di eliminare le tossine attraverso i diversi apparati e i sintomi sono semplicemente effetti collaterali.  Nel tempo però possono presentarsi altri disturbi: allergie, infiammazioni croniche ed altri disequilibri.

 

I momenti migliori dell’anno sono in corrispondenza dell’equinozio di primavera e dell’equinozio di autunno. In generale la primavera e l’autunno sono i mesi ideali per seguire una depurazione completa dato che le temperature sono miti e si segue il ciclo di rinnovamento ciclico della natura. Seguire però un corretto stile di vita tutto l’anno è la scelta più naturale e più sana.

 

In un buon stile di vita sano tutto l’anno viene generalmente consigliata una alimentazione vegetale tendente al crudo, poichè la frutta e la verdura cruda sono ricchi di anti ossidanti. In questo modo (eliminando i cibi spazzatura) il corpo eliminerà pian piano tutte le tossine e si potrà godere di una vita più sana, senza il timore dei naturali virus.

 

Fin da piccola ho avuto molti problemi di salute e attraverso le diverse ricerche, nonché la volontà di scoprire ogni volta cosa mi stesse succedendo e cosa poteva fare per contrastare o fermare ciò che sta accadendo. Non conoscevo ancora, o meglio non ricordavo più la forza di una malattia per purificarsi e seguire il proprio percorso verso la luce ed il benessere. Questa determinazione a prendermi cura di me, là dove è venuto a mancare da parte degli adulti, mi ha portata a divenire sempre più consapevole e scoprire man mano come divenire sempre più responsabile del mio benessere e come, grazie all’aiuto dei rimedi naturali, inclusa l’omeopatia e gli oli essenziali, ma anche lo yoga, la meditazione, il coaching e le diverse tecniche apprese, poter aiutare gli altri in questo percorso chiamato vita.

 

Attraverso il pranayama dello yoga ho imparato che il respiro è di per se una tecnica di purificazione, infatti attraverso di essa noi espelliamo costantemente anidride carbonica, altro non è che tossine del nostro organismo, fisiche e mentali. Quante persone affermano costantemente di non essere in grado di respirare, di aver provato un corso di yoga e di respirazione, ma che non fa per loro? La respirazione, questo atto di prendere e lasciare andare, è la vita e al contempo anche l’accettazione della vita, arrendendosi benevolmente e consapevolmente al flusso della vita, accettando che tutto sia esattamente così com’è.

 

 

Quali possono essere i benefici della depurazione?

 

Dopo aver fatto una corretta depurazione dell’organismo si osservano dei cambiamenti profondi e altamente positivi quali un aumento della vitalità e dell’energia, un umore più stabile, una maggiore concentrazione e digestione, scomparsa del mal di testa e doloro periodici, regolare evaquazione, una pelle più luminosa ed idratata, capelli ed unghie più forti, ovviamente la perdita di chili in eccesso, o anche un acquisto di peso per chi è troppo magro, riequilibrio ormonale e molto altro.

 

L’organo predisposto maggiormente al compito della purificazione è il fegato, la ghiandola più grande del nostro corpo, produce colesterolo per sintetizzare numerosi ormoni e le membrane cellulari, rimuove i prodotti di scarto e le cellule vecchie dal sangue e metabolizza le sostiene e le tossine dannose in sostanze chimiche innocue. Il fegato presenta capacità rigenerative sorprendenti e se si riduce fino al 25% della massa di partenza, può rigenerare le parti perdute e tornare alle dimensioni originarie.

 

 

3 grandi “segreti” per una naturale disintossicazione

 

  1. Bere molta acqua poiché attraverso le urine il corpo espelle i rifiuti, minimo 2 litri di acqua al giorno, da aumentare se si pratica sporto o altre attività. Preferibilmente 30 minuti prima di ogni pasto e minimo 2 ore dopo i pasti. Permette di smaltire più velocemente le sostanze che il corpo deve espellere con la depurazione. Evitare le bevande pastorizzate, gassate o zuccherate. Si al succo di limone in acqua, alle tisane fresche (il dente di leone  – tarassaco, ottimo per il fegato, così come i carciofi – anche crudi in insalata), alle spremute, ai succhi e alle centrifughe.
  2. Come già detto consumare più frutta e verdura crude ma come? Iniziando con la frutta tutte le mattine almeno 2-3 ore dopo esservi alzati. Consumando più fibre si eliminano più tossine attraverso le feci, prevenendo stitichezza, eliminando anche i conservanti ed i residui accumulati nel tratto digerente, ad esempio la barbabietola. Ricetta del naturopata austriaco Rudolf Breuss centrifugato o estratto: 300gr di barbabietola, 100gr di carota, 100gr di sedano, 1 patata piccola e 30gr di ravanelli. Fare l’ultimo pasto almeno 4 ore prima di andare a letto
  3. Evitare il consumo di caffè, alcol, cibi raffinati, sale, zucchero e derivati animali in quanto se pur di uso comune richiedono un maggior sforzo ai nostri organi, soprattutto reni e fegato, danneggiandoli e provocando malattie quali obesità e diabete, solo alcuni esempi.

 

 

Alcuni quotidiani e semplici passi per disintossicare quotidianamente alla portata di tutti

 

  • Pulling con olio di cocco extra vergine dai 10 ai 20 minuti + 2 gocce della miscela on guard
  • Lavare subito dopo i denti (collutorio e dentifricio on guard)
  • 3 gocce di lemon in grande bicchiere d’acqua
  • 1-2 volte al giorno (mattina e sera) 1 capsula di probiotici (pb assist)
  • 16 ore di digiuno quotidiano, dalla sera alla mattina
  • Frutta e verdura sempre ed in quantità, preferibilmente lontano dai pasti, iniziando bene al mattino e a digiuno (dopo minimo 16 ore)
  • a cena 1-2 softgels della miscela disintossicante zendocrine (o 5-8 gocce)
  • 7-8 ore di sonno giornaliere
  • Ridurre lo stress (Yoga, Meditazione, Qi Gong, ecc)
  • Ridurre o eliminare i farmaci
  • Camminare tutti i giorni minimo 30-60 minuti in modo sostenuto, diminuire l’utilizzo di ascensori, scale mobili, bus, tram, ecc… Utilizzando le gambe e permettergli di fare il loro lavoro
  • Eliminare il consumo di alcool, fumo, droghe, cibi raffinati, industriali, processati, i derivati animali, ecc..

 

 

Che ruolo possono avere gli oli essenziali nel processo di disintossicazione?

 

Gli Oli Essenziali hanno proprietà uniche per la salute a livello cellulare, inclusa quella di aiutare a sostenere il processo di digestione e disintossicazione. Aiutano il fegato a salvaguardare gli organi vitali isolando le tossine nelle cellule, spazzando via ed eliminando attraverso una buona idratazione. Vi sono poi oli che stimolano i recettori cellulari per una attività più efficiente, nonché oli che aiutano a ripulire l’intestino dai batteri nocivi e a ripristinare l’equilibrio per digerire meglio e alzare le difese immunitarie.

 

Quali Oli Essenziali e composti fito-terapici possono sostenere la disintossicazione?

  • Facebook
  • LinkedIn

Zendocrine

La miscela della disintossicazione sapientemente preparata per sostenere naturalmente il fegato nel suo lavoro di depurazione, composta dagli oli essenziali di mandarino rosso, rosmarino, geranio, bacca di ginepro e coriandolo).

Questa miscela è ottenibile in olio o softgels e supporta l’azione naturale del corpo nel liberarsi dalle sostanze indesiderate. Consiglio di assumerla tutte le sere prima di andare a letto almeno 1 caspula (softgels) già pronta o 4 gocce in un bicchiere d’acqua. Se non avete le softgels potete sempre aggiungere le gocce ad una caspula vuota, riempite con dell’olio di oliva.

  • Facebook
  • LinkedIn

Kumquat

Piccolo mandarino giapponese del quale si estrae un olio essenziale molto ricco di limonene (70-95%) antiossidante internamente ed sostiene una buona funzione cardiovascolare, digestiva e metabolica, nonché tutto il sistema nervoso. Consiglio di aggiungerlo all’insalata, alla centrifuga o al frullato, o ad una fantastica macedonia. Il suo sapore vi conquisterà.

  • Facebook
  • LinkedIn

Pompelmo

Un olio essenziale per purificare e disintossicare, inoltre snellisce, tonifica e combatte la cellulite.

Molto indicato per calmare l’appetito e gli attacchi di fame, ed è il compagno ideale per eliminare il muco durante la disintossicazione. Consiglio di mettere più volte al giorno una goccia sotto la lingua direttamente, oppure in mezzo litro d’acqua e sorseggiare durante il giorno.

  • Facebook
  • LinkedIn

 

Citronella

Un olio essenziale che sostiene il drenaggio del corpo, una funzione anti-infiammatoria, antiossidante, anti-parassitaria, astringente e sedativa.

Consiglio di mettere mettere 1 goccia in una mano con dell’olio di cocco frazionato e massaggiare i punti in cui si vuole drenare, mattina e sera.

Attenzione dal momento che è un olio fotosensibile, non esporsi al sole per le prossime 12 ore.

 

  • Facebook
  • LinkedIn

Arancio amaro

Un olio dal meraviglioso aroma mediterraneo, solare, dolce, un ottimo calmante e rinvigorente per mente e corpo.

Va menzionato anche il suo sostegno sull’umore soprattutto in casi di ristrettezze, depressioni, come possono a volte essere i primi giorni di una disintossicazione o di un digiuno.

Integratori si, integratori no durante la disintossicazione?

Cosa mi ha convinta in questa fase di consigliare anche l’assunzione degli integratori naturali? Io sono una purista e durante i miei processi di disintossicazione, per lo più digiuni, non ingerisco integratori, a dire il vero non ingerisco nulla di solido, ma ho imparato a mie spese che non sempre il nostro corpo e soprattutto la nostra mente e pronta a lasciare andare completamente le abitudini quotidiane.

Per stimolare la depurazione degli organi specifici quali l’intestino, il fegato ed i reni, si rende necessario prestare maggiore attenzione a questi organi , poiché sono quelli più esposti a tutte le tossine sia esogene che endogene. Infatti ogni volta che consumiamo un cibo contenente pesticidi, ormoni, inquinanti, queste sostanze chimiche devono essere raccolte nel fegato. Oppure nell’intestino si depositano i residui di fermentazioni e putrefazioni dovute ad una alimentazione errata o a combinazioni alimentari sbagliate o anche solo ad orari e stress fuori fase. Nell’intestino si possono sviluppare oltre misura dei parassiti patogeni e dei funghi con la candida. I reni possono arricchirsi del calcio in eccesso e dell’acido urico, oppure essere soggetti a calcoli renali ed infezioni.

Allora quali integratori posso consigliare in questa delicata ma fondamentale fase?

  • Facebook
  • LinkedIn

TerraZyme

Un integratore che unisce enzimi di derivazione alimentare e co-fattori minerali, per aiutare la digestione e l’assorbimento dei nutrienti essenziali che mancano in molte delle diete odierne.

  • Facebook
  • LinkedIn

GX Assist

Una formula di oli essenziali quali origano, melaleuca, limone, citronella, menta piperita e timo, con acido caprilico per purifica il tratto gastrointestinale, per eliminare i patogeni presenti.

Da assumere per max 10 giorni prima di iniziare la cura con PB Assist+.

  • Facebook
  • LinkedIn

PB Assist+

Integratore che miscela sei ceppi di probiotici della flora intestinale che possono aiutare a sostenere colonie sane di microflora eubiotiche nel tratto digestivo. Le capsule sono predisposte con un doppio rivestimento per proteggere la flora durante il passaggio attraverso lo stomaco.

Consiglio di prenderlo al mattino a digiuno e se necessario un altro alla sera. Va sospeso in caso di assunzione di GX Assist e alternati semmai di 10 giorni l’uno, e GX Assist solo una volta al mese max 10 giorni per via dell’origano contenuto.

30 day cleanse and restore kit, un programma sotto forma di kit di disintossicazione ben equilibrato e creato per accompagnarti passo passo e il più indolore possibile in questo delicato ed importante processo, poiché non tutte le persone sono abituate o possono immaginarsi un programma di disintossicazione e come effettuarlo. Questo programma completo è consigliato nel periodo autunnale, mentre in primavera potere seguire il piccolo detox sopra esposto e tutti gli altri consigli durante tutto l’anno.

Se il programma completo non è esattamente quello che si desidera effettuare o si è impossibilitati a causa di problemi di salute o altro, consiglio il “piccolo detox”:

  • Facebook
  • LinkedIn

Lemon: 3 gocce in un bicchiere di acqua (come descritto nel capitolo passi per la disintossicazione), si possono assumere fino a tre volte al giorno per 30 giorni, mentre per tutto l’anno 1 volta al giorno al mattino a digiuno lo consiglio vivamente, come doccia interna.

Il limone è un olio essenziale altamente disintossicante e rigenerante per il fegato, inoltre aiuta la chiarezza alla mente e le emozioni.

  • Facebook
  • LinkedIn

Zendocrine: 5-8 gocce alla sera prima di andare a letto in un bicchiere d’acqua oppure 1-2 softgels, o lo preparate voi con miscela e caspule vegetali vuote per 30 giorni.

Controindicazioni

È normale durante una depurazione avere una crisi di guarigione. Si possono manifestare infatti dei sintomi come stati febbrili, mal di testa, nausea, stitichezza o diarrea, umore pesante. Queste crisi vanno sotto il nome di Reazione di Herxheimer e sono il segnale della depurazione in atto. Durano 1-3 giorni al massimo e appena scompaiono si potrà palpare il senso di rinnovamento di tutto il proprio organismo. Se i sintomi diventano troppo intensi si può sospendere la depurazione per qualche giorno.

È importante ricordare che durante un ciclo di depurazione è buona norma interrompere l’assunzione di altri integratori e che in presenza di patologie è bene rivolgersi al proprio medico prima dell’assunzione di depurativi.

Come insegnante yoga desidero aggiungere che tutti i processi di disintossicazione portano con se un cambiamento e a volte l’espulsione, attraverso la disintossicazione a livello fisico porta con se anche ad una pulizia del mentale. L’atto del lasciare andare per noi umani è spesso un argomento molto delicato ed individuale, che richiede molto ascolto. Pertanto preparatevi diligentemente a questo processo, che peraltro è in atto tutti i giorni, tutti i momenti, con amore e benevolenza, e siate pronti a lasciare andare tutto ciò che si presenterà. Se non l’avete già cercatevi una buona insegnante di yoga e di meditazione che vi accompagni durante tutto il processo e per il resto dell’anno.

Namastè
Karuna

maakaruna
  • Facebook
  • LinkedIn

Scrivimi per il nostro primo incontro.

12 + 8 =

Karuna
Insegnante di Yoga, Meditazione e Coaching
Responsabile delle Risorse Umane e Formatrice
Coach Personale, Spirituale e del Benessere
Wellness Advocate doTerra
Consulente DreamTrips
Privato: Via E. Maraini 20b, CH-6900 Massagno
info@maakaruna.com www.maakaruna.com
+41 77 458 44 39
FB: Maa Karuna Yoga e Meditazione
Linkedin: Carmela Curatolo
Instagram: karunayogaessential
Yoga lugano

Iscrivi alla mia Newsletter

Per essere semprea aggiornato su eventi, workshop di yoga e meditazione.
Leggere gli utlimi articoli sul benessere e gli oli essenziali di doTerra.

You have Successfully Subscribed!

Share This