+417745839 info@maakaruna.com

La tradizione indiana ci ricorda che il mantra “OM” (pronunciato “A-U-M”) è il seme della creazione, è la vibrazione di base dell’Universo.

Recentemente finalmente anche la scienza è arrivata a ritenere che tutto sia fatto di vibrazioni (e tutto ciò che vibra emette un suono).

Da millenni oramai la musica riveste un ruolo ricreativo, sociale, rituale e spirituale ed importante in ogni cultura e tradizione del mondo.

La musica è fatta di suoni e quindi di vibrazioni. Noi siamo fatti di vibrazioni, tutto è fatto di vibrazioni. Perciò la musica è in grado di influenzarci a ogni livello, da quello fisico (poiché le vibrazioni di cui siamo fatti entrano in risonanza con quelle musicali), a quello mentale ed emotivo, fino ad arrivare ai piani più sottili.

Gli antichi yogi non si sono lasciati sfuggire il ruolo del Suono e lo hanno integrato nella loro pratica, oggi millenaria (esiste un’intera disciplina legata al suono, il Nada Yoga).

L’uso degli strumenti musicali ha un ruolo rilevante nello yoga, e tra questi la Voce è forse lo strumento più importante.

La voce viene usata dall’insegnante di yoga per dare istruzioni, per guidare gli allievi nella pratica, ma viene anche usata da ogni praticante nel recitare i mantra e nel cantare kirtan e bhajan (canti devozioni).

I mantra (significa: ciò che porta stabilità e libera la mente) sono brevi sequenze di sillabe e furono scoperti dagli antichi yogi durante lunghe meditazioni profonde che permisero loro di udire interiormente e poi trasmettere i suoni prodotti dalle strutture vibratorie del corpo e della mente umana. Anche noi, oggi, potremmo percepire questi suoni se raggiungessimo uno stato di meditazione sufficientemente profondo.

La ripetizione di un mantra porta numerosi benefici, dal rilassamento fisico e la riduzione dello stress (con tutti i conseguenti benefici), alla ritrovata capacità di espressione delle emozioni, al riequilibrio del funzionamento dei due emisferi cerebrali.

I mantra possono essere ripetuti mentalmente, possono essere sussurrati o cantati, e la loro ripetizione continua in forma cantata è il kirtan

Therry e Dawio 079 135 21 57

verifica i prossimi eventi

Chiudi il menu