Cos’è e come funziona l’aromaterapia e la sua diffusione?

L’aromaterapia è molto più di un odore piacevole, è invece una pratica olistica che prevede l’impiego di oli essenziali estratti dalle piante, allo scopo di curare differenti tipologie di malesseri. Le fragranze emesse agiscono direttamente sul sistema nervoso, pertanto sono in grado di portare benefici nella cura sia di disturbi fisici sia emotivi.

I benefici dell’aromaterapia e degli oli essenziali sono tipicamente ottenuti attraverso l’assorbimento sulla pelle o attraverso l’inalazione. Anche se molti scettici considerano l’aromaterapia non scientifica, l’evidenza empirica della sua efficacia sta crescendo sostanzialmente ogni giorno. Ci sono sempre più casi in cui i professionisti del settore medico ricercano e raccomandano l’aromaterapia come sostituto o complemento alla medicina tradizionale.

Infatti gli oli essenziali possono essere il miglior sistema di filtrazione dell’aria naturale del mondo. Infatti la diffusione di oli essenziali aiuta l’aria a restare al sicuro da virus e batteri dannosi, mentre fornisce un aroma meraviglioso senza sostanze chimiche.

Potete scegliere di acquistare deodoranti per ambienti che hanno il potenziale di nuocere tanto quanto il virus e i batteri, oppure potete diffondere gli oli essenziali come alternativa naturale. La ricerca ha dimostrato che la diffusione dell’olio essenziale elimina i microrganismi pericolosi per la vita nell’aria. Questo sembra un impatto positivo sulla nostra salute e può essere misurato.

Invito a visionare il video del dottor Alberto Zaccagna “Le difese naturali contro virus e batteri”, una splendida testimonianza a favore della diffusione ad esempio degli oli essenziali di limone e timo.

Cos’è un Diffusore?

Un diffusore elettrico è un dispositivo progettato per erogare oli essenziali nell’atmosfera dove possono rimanere sospesi fino a diverse ore. È il modo più efficace per vaporizzare finemente gli oli essenziali senza danneggiare o alterare le loro preziose proprietà. Poiché non c’è calore coinvolto in questo processo, non vi è alcun cambiamento nella struttura chimica dei costituenti chimici vitali dell’olio essenziale. Analogamente a quanto avviene per la cottura delle verdure, gli oli essenziali rimangono più efficaci se non vengono riscaldati in quanto diffusi.

Il processo e i vantaggi della diffusione di oli essenziali

Il modo migliore per far entrare gli oli nel corpo e nell’ambiente è inalarli. Quando gli oli essenziali sono diffusi, le molecole vengono scomposte in particelle di nebbia finissime. Queste particelle di nebbia rimangono sospese nell’aria per lunghi periodi di tempo. Questo non solo riduce i batteri, le muffe e gli odori nell’aria, ma queste particelle di nebbia microscopiche vanno anche a beneficio di coloro che le inalano. Quando gli oli essenziali vengono inalati, viaggiano attraverso il passaggio nasale verso un neurone recettore che li trasporta fino al sistema limbico. Il sistema limbico supporta una varietà di funzioni, tra cui l’emozione, il comportamento, la motivazione, la memoria e l’olfatto. Per esempio, se un olio essenziale ha una frequenza nota per rilassarsi o stimolare, il sistema limbico riceve questo input e crea sostanze neurochimiche che vengono inviate attraverso il corpo per rilassarsi o dare energia e diventare più attivo. La diffusione di oli essenziali permette di controllare la quantità di olio che si vuole diffondere più facilmente aggiungendo più o meno olio a seconda di come lo si vorrebbe forte.

Attraverso i metodi di diffusione, gli oli essenziali possono:

  • Aiuta a rafforzare il sistema immunitario creando così effetti positivi sulla salute
  • Elimina muffe, virus e batteri dannosi dal vostro ambiente.
  • Purifica l’aria e aumenta l’ossigeno.
  • Distrugge gli odori delle muffe.
  • Possono aiutarti a rilassarti senza prendere pillole che ti rendono stordito. Infatti l’aromaterapia può completare, ridurre o eliminare la necessità di prescrizione di farmaci per molte condizioni comuni come i disturbi del sonno, depressione, PMS e ADHD come esempi.
  • Migliorare la messa a fuoco e la concentrazione.
  • Gli oli essenziali possono risollevare il vostro umore, alleviare lo stress e dare energia alla vostra giornata.
  • Fornisce un ambiente accogliente e pulito e aromatico per gli ospiti.

Come una persona risponde all’aromaterapia può essere ovunque da miracoloso a solo un buon odore. Siamo tutti diversi. La maggior parte di noi si trova a metà strada tra questo continuum. È importante tenere presente che l’aromaterapia è un tipo di medicina alternativa.

Come si pratica l’aromaterapia?

L’aromaterapia può essere messa in pratica in 3 modalità:

  • per inalazione, ossia respirare direttamente l’essenza dalla bottiglietta ed effettuare diverse profonde inspiarazioni (yoga) o utilizzando specifici diffusori che ne consentono l’emanazione nell’ambiente;
  • per contatto con la cute, eseguendo trattamenti estetici come massaggi, pediluvi e maschere o, più semplicemente, spalmando qualche goccia di olio essenziale sulla pelle precedentemente diluito con olio vettore;
  • per via orale, assumendolo quindi in abbinamento al cibo o diluito con acqua, ad esempio sotto forma di tisana, o posando una goccia direttamente sotto la lingua.

Esistono molte varietà di oli essenziali, ognuno dei quali ha le sue specifiche caratteristiche e applicazioni, offrendo particolari benefici; alcuni di essi infatti, hanno proprietà lenitive, altri antibiotiche, altri ancora balsamiche. Inoltre, un olio essenziale può essere utilizzato sia in forma pura sia come miscela di due o più oli (sinergie), per conciliare le rispettive peculiarità.

Ti sarà capitato di entrare in un luogo dove vengono diffuse fragranze artificiali, ad esempio i bastoncini con la bottiglia? Oppure le candele che contengono ingredienti sintetici come paraffine? Come hai recepito quell’odore? In genere con un istantaneo fastidio?

Questo è uno dei tanti effetti delle sostanze sintetici, che ovviamente sono meno efficaci, molto aggressive e persino cancerogene. Le fragranze artificiali che molto spesso si trovano in commercio, anche sotto il marcio biologico, sono altamente nocive per la nostra salute. Diffondere gli oli essenziali nelle nostre case o nei luoghi dove lavoriamo ci offre diversi vantaggi. Le molecole degli oli essenziali sospesi nell’aria consentono di stimolare sensazioni positive, allontanare i pensieri negativi, rivitalizzare l’organismo, calmare i nervi.
A seconda degli oli essenziali utilizzati è possibile alleviare vari disturbi, come mal di gola, tosse, sinusiti, emicrania e prevenire l’insonnia.
È stato dimostrato che gli oli essenziali diffusi nei luoghi di lavoro aiutano a concentrarsi, stimolano la produttività, riducono lo stress e allentano le tensioni fra colleghi, contribuendo ad affrontare con maggiore energia gli impegni.

Condivido con  voi un video del pronto soccorso Vanderbilt Medical Center nel reparto pronto soccorso.

Come si usano gli oli essenziali per ambienti?

L’utilizzo di un diffusore di oli essenziali è il modo più veloce ed efficace per godere dei benefici degli oli essenziali che porterà un innegabile benessere naturale su base quotidiana. I diffusori di essenze sono strumenti utilissimi, facili da usare perché contribuiscono a migliorarci la vita quotidiana, ci rendono felici. Da usare a casa, in ufficio o in luoghi particolari che accolgono molte persone.

Diffusori degli oli essenziali ad ultrasuono

Questa è una delle soluzioni che consiglio maggiormente, perché è molto semplice da utilizzare: basta riempirlo con acqua, aggiungere i tuoi oli essenziali preferiti, inserire la spina o sceglierne uno ricaricabile da portelo spostare facilmente, come quello di ultima generazione doTERRA, il Pilot.

Certamente il metodo più utilizzato e sicuro per tutti, anche i bambini, gli animali, gli anziani e gli ammalati.

Il meccanismo di funzionamento è semplice: alla base del diffusore si trova una placchetta ad ultrasuoni che emette delle vibrazioni ad alta frequenza; al di sopra di questa placca si trova lo spazio apposito dove si versa dell’acqua fredda, e poi si aggiungono dalle 4 alle 9 gocce di oli essenziali. Nel momento in cui questa placchetta vibra, l’acqua produce un vapore freddo che trasporta con sé le molecole di oli essenziali che si trovano sulla superficie dell’acqua.

Scegliete un diffusore ad ultrasuono con diversi tempi di impostazione, in genere quelli di ultima generazione di doTERRA vanno da 1, 2, 3 o 6 ore continuato, alle 12 ore ad intermittenza. Danno così la possibilità di essere sempre in funzione anche 24 ore al giorno. Semplice ed efficace. Io in casa ne ho uno per stanza, incluso il corridoio, e ovunque uso oli o miscele diverse, a seconda della situazione. Vicino al letto amo oli rilassanti e allo stesso tempo che mi facciano respirare. Vicino alla scrivania una combinazione di oli risveglianti, in corridoio un olio “ambiente” ed in questo periodo ho con delle miscele autunnali e natalizie, con spezie e oli caldi, che aiutano anche a sostenere il sistema immunitario.

Cosa sono i diffusori naturali ed ecologici?

Volete beneficiare delle proprietà terapeutiche degli oli essenziali in modo sicuro, ecologico e anche più economico, ma ugualmente efficace?

Sfera di cotone

Mettete semplicemente qualche goccia di olio a vostra scelta oppure la vostra miscela di oli preferita su un batuffolo di cotone. Si può mettere vicino a un ventilatore, per esempio, e diffonderne gli aromi.

Lo spray

Basta riempire una bottiglietta spray con acqua distillata e aggiungere i vostri oli essenziali. Utilizzare 5-6 gocce ogni 30 ml di acqua per una diluizione dell’1%, 10-12 gocce per una diluizione del 2% e così via. Utilizzare sempre gradualmente.

Il vantaggio è che questo tipo di vaporizzazione è veloce per mascherare gli odori o per rinfrescare una stanza. Non c’è bisogno di calore, elettricità o batterie.

Un accorgimento utile: si dovrebbero preferire bottigliette di vetro scuro oppure ambrato se si prevede di conservare la miscela nel tempo, in quanto la plastica è solo una soluzione di conservazione a breve termine e l’olio essenziale rischia di deteriorarla.

Potete utilizzare anche una misclea per la lettiera ad esempio.

Panno o fazzoletto

Mettete da 2 a 3 gocce di olio essenziale su un fazzoletto e tenetelo vicino a voi. È possibile rinfrescare la fragranza con 1 goccia ogni ora.

Questo metodo di diffusione ha il vantaggio di essere poco costoso, non richiede alcuna attrezzatura e può essere utilizzato ovunque e in qualsiasi luogo. È un metodo veloce per disperdere le molecole aromatiche in uno spazio come l’auto o il posto di lavoro.  Poiché gli oli essenziali hanno un alto tasso di evaporazione, questo metodo non tratterrà a lungo l’aroma e non avrà una vasta gamma di diffusione.

Pietra lavica, mala, gioielli

La pietra lavica (o vulcanica), oltre ad essere esteticamente molto gradevole, può essere impregnata con gli oli essenziali grazie alla sua porosità; si comporta in modo simile alla classica terracotta dei diffusori: è sufficiente lasciar penetrare nella pietra qualche goccia di olio essenziale per godere tutto il giorno di un’azione aromaterapica.

La stessa cosa accade utilizzando braccialetti o collanine di pietra lavica, legno o semi dell’Himmalaya (Rudraska).

Flaconcino

“Infine” rimane il metodo più veloce e non richiede alcuna attrezzatura. Tutto quello che dovete fare è aprire il flaconcino del vostro olio, fare un respiro profondo

Karuna
Insegnante di Yoga, Meditazione e Coaching
Responsabile delle Risorse Umane e Formatrice
Coach Personale, Spirituale e del Benessere
Wellness Advocate doTerra
Consulente DreamTrips
Privato: Via E. Maraini 20b, CH-6900 Massagno
info@maakaruna.com www.maakaruna.com
+41 77 458 44 39
FB: Maa Karuna Yoga e Meditazione
Linkedin: Carmela Curatolo
Instagram: karunayogaessential
Yoga lugano

Iscrivi alla mia Newsletter

Per essere semprea aggiornato su eventi, workshop di yoga e meditazione.
Leggere gli utlimi articoli sul benessere e gli oli essenziali di doTerra.

You have Successfully Subscribed!

Share This